Comune di Pavia - Primo piano http://www.comune.pv.it Comune di Pavia - Primo piano it Manifestazione di interesse per "Servizio civile in Comune: adesso tocca a te!" <p>Tra fine maggio e inizio giugno 2017 Anci pubblicherà il nuovo bando di selezione di servizio civile nazionale destinato ai giovani dai 18 ai 29 anni non compiuti, italiani, comunitari o non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e che non abbiano già svolto o stiano svolgendo il servizio civile nazionale.</p> <p>Tutti i progetti si realizzano nei Comuni e negli Enti Locali della Lombardia e dell'Abruzzo e prevedono:</p> <ul> <li>un impegno di 30 ore settimanli distribuite su 5 o 6 giorni per un anno;</li> <li>il coivolgimento dei giovani in attività a favore della comunità;</li> <li>un percorso di formazione generale e specifica;</li> <li>la certificazione delle competenze;</li> <li>un contributo economico mensile pari a euro 433,80 e la copertura assicurativa.</li> </ul> <p>Tutte le informazioni su:</p> <p> <a href="http://www.scanci.it/notizie/servizio-civile-in-comune-tocca-a-te-.asp">http://www.scanci.it/notizie/servizio-civile-in-comune-tocca-a-te-.asp</a> </p> <p>o sulla pagina Facebook dedicata ai volontari di Anci Lombardia</p> <p> <a href="https://www.facebook.com/scancivolontari/">@scancivolontari</a> </p> <p>I giovani che intendono presentare domanda di partecipazione ad uno dei  progetti possono inviare la propria <strong>manifestazione d'interesse</strong> per essere avvisati della pubblicazione del bando.</p> <p> <strong>Attenzione: l'invio della manifestazione d'interesse NON costituisce domanda di partecipazione, ma consente di ricevere informazioni sulla pubblicazione del bando</strong>.</p> http://www.comune.pv.it/site/home/archivio-news/articolo28351.html Thu, 18 May 2017 11:15:00 +0200 Redazione Comune di Pavia Nuovo sito del Sistema Bibliotecario Comunale <p>Visita il nuovo sito per tutte le informazioni sul Sistema Bibliotecario del Comune di Pavia (Archivio Storico Civico, Biblioteca Bonetta, Biblioteca Ragazzi, Biblioteche di Quartiere..) e sul Sistema Bibliotecario Intercomunale del Pavese "Renato Soriga"</p> <p> <strong> <a href="http://biblioteche.comune.pv.it" target="_blank">http://biblioteche.comune.pv.it</a> </strong> </p> http://www.comune.pv.it/site/home/archivio-news/articolo27047.html Mon, 28 Nov 2016 15:00:00 +0100 Redazione Comune di Pavia Musei in Musica Convegno: Arts Without Borders <p> <strong>Martedì, 18 Ottobre 2016<br/> ore 10:00<br/> University of the Arts<br/> Helsinki, Helsinki</strong> <br/> Un interessante studio condotto dai Servizi educativi dei Musei Civici del Castello Visconteo, in collaborazione con l'Istituto Superiori di Studi Musicali Franco Vittadini di Pavia e SIEM &#150; Società Italiana di Educazione Musicale, sarà protagonista nei prossimi giorni del Convegno<strong> Arts Without Borders </strong>(organizzato dalla <strong>University of the Arts Helsinki</strong> <a href="http://www.uniarts.fi" target="_blank">www.uniarts.fi</a>) sul tema dell'interdisciplinarietà tra arti.</p> <p> <strong>Marta Brambati</strong> (esperta di didattica museale) e <strong>Enrico Cominassi</strong> (pianista) voleranno in Finlandia per presentare il recente studio, nato dal progetto (inaugurato nel 2012)<strong> Musei in Musica</strong>, realizzato dai Servizi educativi dei <strong>Musei Civici </strong>in collaborazione con l<strong>'Istituto Superiori di Studi Musicali Franco Vittadini di Pavia</strong> e <strong>SIEM</strong>.</p> <p>Si tratta di uno studio &#150; che aveva coinvolto preludi di Debussy e pitture di paesaggio nella Collezione Morone dei Musei Civici &#150; sul rapporto tra arte e musica in chiave interdisciplinare, rivolto alle scuole secondarie (I° e II° grado).</p> <p>Obiettivo di questa ricerca è stato indagare dove e come è possibile trovare un metodo di lettura unitario dei diversi oggetti e linguaggi artistici. Conducendo per oltre un anno una indagine su un gruppo di ragazzi delle scuole secondarie, lo studio ha potuto dimostrare che tanto per un brano musicale quanto per un dipinto esiste una sola grammatica delle arti, che comprende tutte le forme artistiche e che le accomuna.</p> <p>È perciò possibile &#150; spiega Marta Brambati &#150; attraverso l'analogia dei costituenti, vedere come i linguaggi artistici pur avendo sintassi diverse, semanticamente si sovrappongano e pragmaticamente coincidano.</p> <p>L'arte è una sola e ha la stessa grammatica.</p> <p>Per informazioni tel. 0382.399770 <a href="http://www.museicivici.pavia.it" target="_blank">www.museicivici.pavia.it</a> <br/>  </p> http://www.comune.pv.it/site/home/archivio-news/articolo26638.html Wed, 12 Oct 2016 11:00:00 +0200 Redazione Comune di Pavia Selezione pubblica - Graduatoria definitiva <p>Si pubblica la<strong> graduatoria definitiva</strong> della selezione pubblica per il conferimento di incarico esterno di prestazione autonoma professionale per il supporto alle attività di programmazione e di organizzazione culturale presso i Musei Civici in collegamento con le attività programmate nell'ambito del progetto "Pavia in rete".</p> <p>Leggi la graduatoria definitiva, ex Determinazione dirigenziale n. 10/156 del 20/9/2016.</p> http://www.comune.pv.it/site/home/archivio-news/articolo26459.html Wed, 21 Sep 2016 10:00:00 +0200 Redazione Comune di Pavia Valorizzazione e accoglienza al pellegrino lungo la Via Francigena <p>Progetto Valorizzazione e accoglienza al pellegrino lungo la Via Francigena</p> <p>Un progetto per la valorizzazione e l'accoglienza al pellegrino lungo la Via Francigena &#150; riconosciuta nel 2004 "Grande Itinerario Culturale Europeo", e nel 2007 "Reseau porteur", rete portante &#150;, la stessa che lo storico Jacques Le Goff ha definito "il ponte tra l'Europa anglosassone e quella latina".</p> <p>In effetti la via Francigena è stata la prima arteria internazionale che dall'Inghilterra, nel Medioevo, giungeva a Roma attraversando la Francia, la Svizzera, le Alpi, la Pianura Padana e gli Appennini, seguendo un cammino di purificazione diretto alla capitale della cristianità, in visita alla tomba dell'apostolo Pietro.</p> <p>Nel tratto lombardo (lungo un tracciato di 149,1 km), Pavia, città più importante e suggestiva per storia, tradizione e architettura, rappresenta la quasi totalità del percorso, con i suoi 12,7 km di tracciato pedonale, che si estendono lungo tutto il territorio circostante.</p> <p>All'antica capitale longobarda, crocevia di itinerari sacri, è dedicata un'intera sezione della guida ufficiale dell'Associazione Europea delle Vie Francigene, presentata lo scorso 14 luglio a Roma. <strong> <em>"La Via Francigena, 1.000 km a piedi dal Gran San Bernardo a Roma"</em> </strong> fornisce tutte le informazioni utili per mettersi in cammino lungo il territorio pavese: le mappe dettagliate, le altimetrie, la precisa descrizione del percorso, le varianti ufficiali, dove dormire e mangiare, e i luoghi da visitare.</p> <p>Una guida per pellegrini, trekker, viandanti o semplici curiosi, perché, mai come oggi, sempre più persone scelgono di intraprendere questo cammino.</p> <p>Il Settore Cultura e Turismo del Comune di Pavia, attento a questi cambiamenti, dedica i mesi autunnali alla realizzazione di un progetto per la valorizzazione dell'accoglienza al pellegrino lungo la via Francigena.</p> <p>Per organizzare e valorizzare l'ospitalità per il pellegrino a Pavia, il progetto prevede la creazione di una <strong>Community, un network, punto di riferimento</strong> per tutti coloro che vorranno caratterizzarsi per l'accoglienza francigena.</p> <p>I punti in comune ai soggetti che aderiranno saranno l'impegno per la crescita del sistema in termini di qualità e sostenibilità; la volontà di trasmettere la passione per il Cammino e per il territorio che attraversa, per le sue risorse culturali, enogastronomiche, artigianali.</p> <p>La Community si comporterà come un attivatore culturale rispetto al tema dell'ospitalità francigena.</p> <p>Saranno perciò organizzati laboratori di approfondimento tematico per fornire agli operatori gli strumenti e le competenze per implementare l'accoglienza al pellegrino, e allo stesso tempo far scaturire dalla Community ulteriori proposte, che gli operatori potranno anche mettere in opera in autonomia, concordando linee comuni di attività.</p> <p>Il <strong>"campo base"</strong> della Community sarà lo<strong> IAT &#150; Informazione e accoglienza turistica di Pavia e Provincia</strong>, mentre sul web avrà la sua sede nel sito ViviPavia, strumento attraverso cui incrementare la Community.</p> <p>IAT &#150; Informazione e accoglienza turistica di Pavia e Provincia piazza della Vittoria, Pavia tel. 0382.079943<br/>  </p> http://www.comune.pv.it/site/home/archivio-news/articolo26233.html Mon, 08 Aug 2016 13:00:00 +0200 Redazione Comune di Pavia Pavia - San Pietroburgo: accordo di collaborazione <p style="text-align: justify;"> </p> <p style="text-align: justify;"> </p> <p style="text-align: justify;"> </p> <p style="text-align: justify;"> </p> <p style="text-align: justify;"> </p> <p style="text-align: justify;"> <img alt="" src="/acm/jsp/photo/imageRedirect.jsp?idPhoto=13430&amp;idFormat=3&amp;idInstance=1" style="float: left; margin: 5px;"/> </p> <p style="text-align: justify;">La delegazione - composta dai rappresentanti dell'Amministrazione Comunale di Pavia, dei Musei Civici e dell'Ateneo pavese - è rientrata dalla Russia dopo aver dialogato dei termini e dei contenuti del protocollo con <strong>Michail Piotrovskij,</strong> Direttore Generale del <strong>Museo Statale Ermitage</strong>.</p> <p style="text-align: justify;">La città di Pavia si è adoperata affinché all'accordo partecipasse anche l'Università degli Studi di Pavia e in particolare i Musei dell'Ateneo, così da ampliare il lavoro di collaborazione, promozione, divulgazione, studio e conservazione dell'eredità culturale esistente.</p> <p> <em>"Quest'accordo rafforza la cultura come volano di sviluppo per la città e per i suoi abitanti, siamo orgogliosi di proseguire la collaborazione con un'istituzione così prestigiosa",</em> dichiara il sindaco di Pavia <strong>Massimo Depaoli.</strong> <br/> <br/> <em>L'accordo intende realizzare un programma di collaborazione culturale e scientifica tra il Museo Statale Ermitage e la città di Pavia (Amministrazione Comunale, Musei Civici), che si è adoperata per coinvolgere l'Ateneo pavese. Abbiamo lavorato per rinnovare la relazione con Ermitage, nella convinzione che si tratti di una opportunità per la cultura e per l'apertura internazionale della città.</em> </p> <p style="text-align: justify;"> <em>Il programma di collaborazione intende favorire lo studio, la ricerca e la diffusione della conoscenza dell'eredità culturale. Si tratta di un rapporto di progettualità condivisa e di scambio culturale, con la possibilità della comune progettazione di grandi eventi espositivi; una collaborazione strategica per la ricerca e lo sviluppo della conoscenza, da parte del pubblico, dei patrimoni di arte e cultura mondiale, conservati presso il Museo russo così come nei nostri Musei Civici e nei Musei dell'Ateneo pavese,</em> dichiara <strong>Giacomo Galazzo,</strong> Assessore alla Cultura del Comune di Pavia.</p> <p style="text-align: justify;"> <strong>Tra i temi sui quali verte la collaborazione,</strong> trova ampio spazio la divulgazione, la promozione, lo studio e la conservazione dell'eredità culturale esistente, per favorire lo scambio di informazioni e stimolare la ricerca di nuove forme di comunicazione e intervento, contribuendo alla formazione di personale esperto nel campo della museologia e del restauro.</p> <p style="text-align: justify;">Un altro ambito interessante della collaborazione riguarda la scienza e la ricerca scientifica, tese a studiare e sviluppare il rapporto tra discipline scientifiche e umanistiche-artistiche, evidenziandone la reciprocità e l'interconnessione. La comune ricerca scientifica potrà poi permettere la programmazione di importanti esposizioni nei Musei di Pavia e al Museo Statale Ermitage, eventi che costituiscano il prodotto di una riflessione condivisa e in questo senso divengano significative ed emblematiche delle relazioni museali.</p> <p style="text-align: justify;">Particolare importanza nella collaborazione riveste la tematica del restauro. Considerando l'eccellenza, riconosciuta internazionalmente, della scuola di restauro italiana e di quella russa, si è predisposti a sviluppare la collaborazione realizzando confronti sul piano tecnico, momenti laboratoriali comuni, occasioni di ricerca. Un'opportunità, questa, per specifici scambi di collaborazione, di studio e di ricerca nel campo della conservazione del patromonio storico-artistico ed archeologico e delle indagini diagnostiche.</p> <p style="text-align: justify;">Inoltre, si considera di particolare interesse un confronto e una riflessione comune sulle diverse forme e modalità di gestione e valorizzazione dei beni culturali a livello internazionale. Possibili scambi di esperienze, workshop e seminari potrebbero essere dunque finalizzate alla condivisione di quelle che in Europa sono chiamate "best practices".</p> <p style="text-align: justify;">La collaborazione è intesa, infine, a generare effetti e ripercussioni anche al di fuori dell'ambito propriamente scientifico ed espositivo, favorendo l'approfondimento delle reciproche opportunità nel settore del turismo culturale. In questo senso si ritiene possibile che la collaborazione produca nuove motivazioni e occasioni per l'implementazione del turismo culturale da parte italiana verso la Russia, in particolare verso il Museo Ermitage, e da parte russa verso l'Italia, in particolare verso la Città di Pavia e il suo territorio.</p> <p style="text-align: justify;">Alla cerimonia erano presenti: per il Comune di Pavia, l'assessore alla cultura <strong>Giacomo Galazzo</strong> e la direttrice dei Musei Civici <strong>Susanna Zatti</strong>; per l'Università di Pavia, il Prof. <strong>Paolo Mazzarello</strong>, delegato del Rettore e Presidente del Sistema Museale d'Ateneo; per il Museo Statale Ermitage, il direttore generale <strong>Michail Piotrovsky,</strong> ed era presente anche il segretario generale di Ermitage Italia <strong>Maurizio Cecconi</strong>.</p> <p style="text-align: justify;"> <img alt="" src="/acm/jsp/photo/imageRedirect.jsp?idPhoto=13431&amp;idFormat=3&amp;idInstance=1" style="text-align: justify; margin: 5px; float: right;"/> </p> <p style="text-align: justify;"> <u> <strong>Le tappe della collaborazione tra Pavia e l'Ermitage di San Pietroburgo</strong> </u> </p> <p style="text-align: justify;"> <strong>Nel febbraio 2009 </strong>viene siglato un accordo di collaborazione culturale e scientifica tra Il Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo, la Città di Pavia e i Musei Civici di Pavia. Tra le attività previste nel protocollo: lo scambio di esperienze tra i collaboratori scientifici e gli specialisti nel campo della storia dell'arte, dell'eredità culturale, della conservazione e del restauro, della museologia, della storia e della cultura; la realizzazione di conferenze scientifiche, seminari, tavole rotonde; la realizzazione di esposizioni nate dalla ricerca comune che possano essere destinate sia al Museo Statale Ermitage che ai Civici Musei della Città di Pavia; produzione di iniziative particolari di collaborazione nel campo della pittura italiana del XIX secolo e dei primi decenni del XX secolo, data l'importanza delle collezioni per questo periodo della storia dell'arte presenti a Pavia.</p> <p style="text-align: justify;"> <strong>Ottobre 2009 - Gennaio 2010 </strong>Il primo atto concreto del protocollo (firmato a febbraio 2009) è la realizzazione della mostra Da Velásquez a Murillo. Il secolo d'oro della pittura spagnola nelle collezioni dell'Ermitage (Castello Visconteo, 9 ottobre 2009 - 17 gennaio 2010), la prima esposizione mai realizzata all'estero sulla collezione spagnola dal Museo russo. Un evento che oltre ad aver riscosso un importante successo mediatico e di pubblico, è stato arricchito - grazie alla collaborazione dell'Università degli Studi di Pavia - di un ciclo di conferenze ed eventi collaterali che hanno permesso di approfondire i diversi aspetti del legame storico e culturale che lega la Lombardia e la Spagna.</p> <p style="text-align: justify;"> <strong>Giugno 2010 </strong>Una delegazione, composta dai rappresentanti dell'Amministrazione Comunale di Pavia, dei Musei Civici di Pavia, della Fondazione Banca del Monte di Lombardia e della Fondazione Ermitage Italia - "filiale" di studio e ricerca del museo russo nel nostro Paese, aperta nell'ottobre del 2007 con sede direttiva e operativa a Ferrara - raggiunge San Pietroburgo per definire la programmazione culturale e di scambio nel biennio 2011-2012.</p> <p style="text-align: justify;"> <strong>Dicembre 2010 </strong>Viene siglato dai promotori il protocollo aggiuntivo inerente gli eventi del 2011-2012.</p> <p style="text-align: justify;"> <strong>Il calendario degli eventi</strong> </p> <p style="text-align: justify;"> <strong>Marzo - luglio 2011</strong> Pavia, Castello Visconteo, <em>Leonardeschi. Da Foppa a Giampietrino</em> dipinti dal Museo Statale Ermitage di San Pietroburgo e dai Musei Civici di Pavia</p> <p style="text-align: justify;"> <strong>Novembre 2011 - gennaio 2012</strong> San Pietroburgo, Museo Statale Ermitage,<em> La pittura italiana del XIX secolo, dal Neoclassicismo al Simbolismo</em>. La mostra, con i suoi 800.000 visitatori, fu la terza mostra più visitata in assoluto al mondo nel 2011.</p> <p> <strong>Marzo - giugno 2012</strong> Pavia, Castello Visconteo, <em>La pittura italiana del XIX secolo, dal Neoclassicismo al Simbolismo.</em> </p> <p style="text-align: justify;"> </p> http://www.comune.pv.it/site/home/archivio-news/articolo26177.html Fri, 22 Jul 2016 10:00:00 +0200 Redazione Comune di Pavia Chiusura estiva La biblioteca sarà chiusa al pubblico dall'8 al 20 agosto 2016. http://www.comune.pv.it/site/home/archivio-news/articolo26139.html Redazione Comune di Pavia Chiusura estiva La Biblioteca sarà chiusa al pubblico dall'8 al 20 agosto 2016 http://www.comune.pv.it/site/home/archivio-news/articolo26138.html Redazione Comune di Pavia Chiusura per festività pasquali <div>Si avvisano gli utenti che la Biblioteca Ragazzi resterà chiusa per le festività pasquali da sabato 26 a lunedì 28 marzo 2016.</div> <div> </div> <div>Da martedì 29 marzo 2016 riprenderà la normale apertura al pubblico.</div> <div> </div> <div>Per informazioni: 0382.399610</div> http://www.comune.pv.it/site/home/archivio-news/articolo25228.html Mon, 21 Mar 2016 10:00:00 +0100 Redazione Comune di Pavia Residenza d'Artista - Artist-in-Residence - Ar.Vi.Ma. 2016 <p style="text-align: justify;"> <strong>Ar.Vi.Ma., Civica Scuola d&#146;Arte di Pavia</strong>, in collaborazione con il <strong>Settore Cultura del Comune di Pavia</strong>, bandisce il concorso per la <strong>terza edizione</strong> della <strong>Residenza d&#146;Artista</strong>, che intende offrire a un artista italiano o straniero la possibilità di soggiornare e lavorare a Pavia per le <strong>prime tre settimane del mese di giugno</strong>.</p> <p style="text-align: justify;"> <br/> Per le <strong>modalità di partecipazione</strong> visita questa pagina sul <strong>sito web di Ar.Vi.Ma.</strong>:<br/> <a href="http://www.arvima.it/residenza-dartista-ar-vi-ma-2016/" target="_blank">http://www.arvima.it/residenza-dartista-ar-vi-ma-2016/</a> </p> <p style="text-align: justify;"> </p> <p style="text-align: justify;">---</p> <p style="text-align: justify;"> <br/> <em> <strong>Ar.Vi.Ma., civic Painting School of Pavia</strong>, in collaboration with the <strong>Cultural Sector of the City of Pavia</strong>, has announced the competition for the <strong>third edition </strong>of <strong>Artist-in-Residence</strong>, which offers the possibility for an Italian or foreign artist to live and work in Pavia for the <strong>first three weeks of June</strong>.</em> </p> <p style="text-align: justify;"> <br/> <em>For <strong>participation procedure</strong> visit this page on <strong>Ar.Vi.Ma. Website</strong>:</em> <br/> <a href="http://www.arvima.it/the-ar-vi-ma-artist-residency-2016/" target="_blank">http://www.arvima.it/the-ar-vi-ma-artist-residency-2016/</a> </p> <p> </p> <p> </p> http://www.comune.pv.it/site/home/archivio-news/articolo24648.html Mon, 11 Jan 2016 12:00:00 +0100 Redazione Comune di Pavia