Comune di Pavia Comune di Pavia
 
 
Settore Istruzione e Politiche Giovanili

Il Pedibus nelle scuole primarie di Pavia

PEDIBUS

>> Dopo la scuola Gabelli (qui i documenti - scheda di iscrizioneliberatoria per gli accompagnatori-volontari e vademecum) è partito il "Pedibus via fiume" della scuola CANNA (scheda di iscrizione, liberatoria, vademecum)! E presto in altre scuole!
 


Cos'è il Pedibus

Il Pedibus è un “autobus che va a piedi”, formato da un gruppo di bambini accompagnati da due adulti (un “autista” e un “controllore”) nel percorso da casa a scuola. E’ attivo dal lunedì al venerdì, con qualsiasi tempo atmosferico, in base al calendario scolastico. Ha un proprio itinerario che parte da un capolinea, segue un percorso stabilito (testato con la Polizia Locale) e raccoglie i bambini-passeggeri alle varie fermate predisposte lungo il cammino (segnalate da appositi cartelli), rispettando gli orari prefi ssati (richiesta puntualità!). Accompagnatori e bambini devono obbligatoriamente indossare i gilet di sicurezza forniti dal Comune. 

Obiettivi

Promuovere la mobilità pedonale nei tragitti casa-scuola è un modo per educare i bambini e sensibilizzare le famiglie verso abitudini improntate alla sostenibilità, per rendere la città più vivibile, meno inquinata e meno pericolosa....ma non solo!
Nel bambino che cresce la possibilità di fare esperienze autonome è una esigenza fondamentale. Muoversi fuori da casa sviluppa l’autostima e contribuisce a un sano equilibrio psicologico: andare a scuola a piedi è un’occasione per socializzare, farsi nuovi amici ed arrivare di buon umore all’inizio delle lezioni.
Si impara a conoscere il proprio quartiere e l’educazione stradale sul campo per diventare pedoni consapevoli!

Destinatari

- destinatari diretti: alunni delle scuole primarie cittadine;
- destinatari indiretti: le famiglie, gli altri alunni delle scuole, il personale scolastico e gli abitanti dei quartieri.

​I volontari

Il Pedibus funziona grazie alla disponibilità degli adulti che volontariamente svolgono il ruolo di accompagnatori. Chi può fare l’accompagnatore? Mamme, papà, zii, nonni, pensionati, giovani, cittadini che, condividendo lo spirito dell’iniziativa, vogliono contribuire alla sua realizzazione.
L’impegno varia a seconda della disponibilità e può limitarsi anche a un solo giorno alla settimana. Il tempo richiesto è di circa mezz’ora, dalle ore 8.00 (partenza dal capolinea) alle ore 8.25 (arrivo a scuola).
Il requisito indispensabile è l’affidabilità: il volontario che si assume l’incarico deve garantire la sua presenza nella/e giornata/e settimanale/i prescelta/e, o avvertire per tempo nel caso non possa presentarsi.

L'assicurazione

La scuola di appartenenza assicura i bambini durante il tragitto del Pedibus. Gli accompagnatori sono responsabili per eventuali incidenti occorsi ai bambini solo nei casi in cui sia provata la loro responsabilità (es. abbandono dei bambini, attraversamento della strada in un punto pericoloso senza strisce pedonali, ecc.). Il Comune di Pavia ha stipulato una polizza che assicura i volontari di cui l’Ente si serve ai fini delle proprie attività. Rimane escluso dalle coperture in corso il rischio infortuni dei volontari per cui verrà richiesta la firma di una liberatoria. 

Per INFO e CONTATTI: Settore Istruzione Comune di Pavia, tel. 0382 399 229 o  pedibus@comune.pv.it

Le scuole del Pedibus (a.s. 2015/16)
Le scuole del Pedibus (a.s. 2014/15)

LE INIZIATIVE:

> a.s. 2015/16 "Sport & Pedibus" con i giocatori dell'Edimes Pavia 

DOCUMENTI UTILI:

> Vademecum
> La multa del Pedibus
> Diventa volontario!

 

 

 

 

 

 
In archivio dal 31/12/2018