Comune di Pavia Comune di Pavia
 
 
Registro Associazioni

Il registro comunale delle Associazioni

Stemma del Comune di Pavia

Lo Statuto del Comune di Pavia, all’art.46 e seguenti, disciplina le forme di partecipazione allo sviluppo sociale e civile del Comune delle libere forme associative.

A tale scopo è istituito il Registro delle Associazioni cui possono chiedere di essere iscritti i gruppi, le organizzazioni, i movimenti, le associazioni e le altre realtà riconducibili all'area del cosiddetto terzo settore, con assenza di fini di lucro, i cui requisiti di democrazia interna siano stabiliti nello statuto o nell'atto di costituzione.

Si considerano tali, in particolare, le associazioni che perseguono finalità di solidarietà nei confronti delle persone, di tutela del territorio e dei beni ambientali, di promozione culturale e sportiva, di valorizzazione del tempo libero o, comunque finalità di rilevanza pubblica e di interesse collettivo.

L'albo è suddiviso nei seguenti settori di attività:

  • attività socio-assistenziali, umanitarie, di solidarietà e di cooperazione internazionale;
  • attività culturali, educative, scientifiche, celebrative e di tutela e salvaguardia del patrimonio storico, culturale ed artistico, ricreative e del tempo libero, di difesa dei diritti dei cittadini e degli utenti;
  • attività sportive;
  • attività di tutela e valorizzazione delle risorse naturali paesaggistiche ed ambientali, di tutela e protezione degli animali;
  • altre attività

Requisiti per la registrazione: 

  1.  atto costitutivo o statuto con indicazione dei fini sociali e delle forme di finanziamento;
  2. numero di iscritti non inferiore a 50, se l’associazione non ha personalità giuridica;
  3. pubblicità degli iscritti;
  4. individuazione delle cariche sociali

Documentazione:

  • Domanda per le associazioni con sede nel territorio comunale
  • copia dell'atto costitutivo
  • copia dello Statuto
  • relazione circa le iniziative e le attività attuate nei dodici mesi precedenti

L’Ufficio è aperto:

dalle 9,00 alle 13,00 lunedì, mercoledì e venerdì;
dalle 9,00 alle 17,00 martedì e giovedì.

Tel. 0382 399 276/233/251

Regolamento per la disciplina delle concessioni di sovvenzioni, contributi, sussidi